Crostata integrale alla marmellata

La crostata integrale alla marmellata è uno dei dolci casalinghi più amati di sempre.

La pasta frolla integrale le conferisce un gusto unico e la rende perfetta non solo come dolce domenicale, ma anche per una colazione energetica,

Essendo preparata senza burro è più leggera della crostata tradizionale ed è ideale per chi è intollerante al lattosio.

crostata integrale alla marmellata senza burro

Acquista Online su SorgenteNatura.it

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 24 CM

2 uova

400 gr. di farina integrale

150 gr. di zucchero

50 ml di latte di avena

100 ml di olio di semi di girasole

300 gr. di marmellata

1 bustina di vanillina

3 gr. di lievito per dolci

 

crostata integrale alla marmellata senza burro

PROCEDIMENTO CROSTATA ALLA MARMELLATA 

In una terrina mescola la farina integrale, lo zucchero, la vanillina e il lievito.

Aggiungi le uova, l’olio di semi di girasole e lavora velocemente gli ingredienti.

Trasferisci l’impasto in una spianatoia e aggiungi gradualmente il latte di avena, quanto basta per creare un panetto liscio e sodo.

Una volta formato il panetto, avvolgilo con della pellicola trasparente e lascialo riposare per almeno 20 minuti in frigorifero.

Stendi la pasta frolla con un mattarello, fodera lo stampo per crostate precedentemente infarinato e riempilo con la marmellata che preferisci.

Con gli avanzi della pasta frolla crea delle strisce per decorare la superficie.

Cuoci la crostata integrale alla marmellata nel forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.

 

crostata integrale alla marmellata senza burro

 

Buon Appetito!

 

 

3 thoughts on “Crostata integrale alla marmellata

  1. Ciao Angelica! In settimana faró una crostata per la colazione con la tua ricetta semplice e con pochi e sani ingredienti..
    Una sola domanda: il latte di avena (che io non ho mai usato ma il quale ho visto non desta problemi in quanto vegetale e poco calorico) puó essere omesso o sostituito??.
    Grazie anticipatamente , Letizia ☺

    1. Ciao Letizia! Certamente, puoi sostituire il latte d’avena con il latte vegetale che preferisci, a me piace molto anche quello di riso. Oppure puoi provare con della semplice acqua, aggiungendola gradualmente fino a ottenere la giusta consistenza. Fammi sapere! 🙂

Lascia un commento